Gentile collega, lettore, professionista nell’area HR,

quelle che seguono sono poche e semplici regole da osservare per pubblicare articoli sul sito di “Psicologi in Azienda”. La condivisione di queste linee guida ci permetterà di avere, a fronte di un’uniformità di stile, una maggiore efficacia comunicativa.

Ogni articolo prima della pubblicazione sarà validato dalla Redazione di Psicologi in Azienda. Quest’ultima verificherà che i contenuti siano curati, apponendo eventuali correzioni a possibili refusi, e provvederà all’impaginazione dell’articolo sul sito.

                                                                        NORME REDAZIONALI                                                                           

TITOLO: dovrà contenere un massimo di 50 caratteri. Dovrà essere legato al contenuto dell’articolo e costruito con termini semplici. Il più possibile accattivante e formulato all’occorrenza anche in modo interrogativo. Oltre al titolo potrà essere presente anche un sottotitolo: una frase che sintetizza o che riassume quanto trattato nel testo.

CORPO DELL’ARTICOLO: dovrà essere composto indicativamente di 8-9000 battute (all’incirca due pagina e mezza/ tre di word). Si può utilizzare il grassetto per dare maggiore enfasi ad alcuni passaggi ritenuti importanti, cercando tuttavia di non eccedere per non appesantire la lettura dell’intero articolo.

FONT: ogni articolo dovrà essere pubblicato con il font (carattere) word denominato “calibri” con dimensione “11”, di colore nero.

IMMAGINI: ogni articolo potrà contenere un massimo quattro immagini: una di “vetrina” e eventualmente tre di “supporto al testo”. L’immagine di vetrina sarà quella che comparirà nella home page accanto al titolo. Le immagini dovranno essere attinenti al contenuto dell’articolo. Ciascun autore potrà scegliere liberamente da sé le immagini, oppure demandare la scelta alla Redazione.

Tutti gli articoli dovranno pervenire a redazione@psicologinazienda.it

La redazione provvederà all’ impaginazione grafica dell’articolo, e ad una eventuale correzione della bozza prima della pubblicazione on line sul sito. Per eventuali cambiamenti, l’autore sarà coinvolto per la validazione finale prima della pubblicazione.

La Redazione